HyperCam: nuova camera per vedere attraverso le superfici

L’Università di Washington e Microsoft Research hanno sviluppato una camera che può vedere attraverso la buccia di un pezzo di frutta per rendersi conto del se sta andando a male o meno. L’Hypercam – questo il nome dell’invenzione – è stata ideata da un gruppo di scienziati e ingegneri elettrici e potrebbe essere inserita anche negli smartphone.

I ricercatori hanno fatto uso di tecniche di hypersprectral imaging per collezionare le immagini attraverso lo spettro elettromagnetico della scena in esame, fondendole poi in una foto sola.
Le fotocamere classiche catturano solo lo spettro di luce rossa, verde e blu, mentre l’Hypercam riesce a fare uso anche delle onde di luce più vicine all’infrarosso, e grazie a tale caratteristica è capace di vedere attraverso una superficie. La camera manda 17 onde di luce differenti, una dietro l’altra, per catturare un fotogramma per ogni lunghezza d’onda inviata.

“Quando guardi una scena ad occhio nudo o con una camera normale, vedi principalmente tanti colori. E puoi quindi renderti conto che magari quei pantaloni sono blu. Con una Hypercam invece stai guardando al materiale di cui qualcosa è composto. Puoi catturare la differenza tra un blue denim e un blue cotone.”, ha riportato Mayank Goel, uno dei ricercatori a capo del progetto.

Le camere più sofisticato spesso costano un sacco di soldi perché utilizzate in programmi spaziali o in applicazioni industriali, ma il team dietro Hypercam ha dichiarato che il device costa appena 800 dollari, e può essere anche inserito in uno smartphone aggiungendo solo 50 dollari in più.

Via | Tech Times

Post author

Inserisci un commento