Google & Novartis: in sviluppo le lenti a contatto ‘smart’

Google sempre più impegnata sul fronte dei dispositivi indossabili, tanto da aver stretto una collaborazione con la Novartis per lo sviluppo di lenti a contatto tecnologicamente avanzate. La divisione Novartis in questione è proprio quella impegnata nella cura degli occhi, la Alcon, adesso partner della rinomata sezione Google X per l’ideazione di progetti più che ambiziosi: dal controllo del livello di glucosio per i diabetici al supporto di chi soffre di presbiopia.

Il controllo del diabete sembra essere il primo passo, con le lenti a contatto smart sarà infatti possibile controllare costantemente il livello di glucosio nel sangue senza metodi invasivi, una soluzione che potrebbe aiutare milioni di persone nella vita di tutti i giorni grazie a sensori e microchip miniaturizzati nel sottile film delle lenti. Immaginiamo poi App e software dedicati in grado di ricevere ed elaborare in tempo reale i dati fornendo un check up preliminare, senza alcuno sforzo.

Seppur i diabetici siano il target di riferimento per Google e Novartis, questa tecnologia applicata agli occhi potrebbe svilupparsi ulteriormente per raggiungere delle vette mai sperate, ad esempio correggendo la vista alle persone che soffrono di presbiopia, senza la necessità di utilizzare le tradizionali lenti con graduazione fissa.

Sergey Brin non ha nascosto certo il suo entusiasmo dichiarandosi emozionato per questa collaborazione:

Il nostro sogno è di utilizzare le ultime tecnologie di miniaturizzazione dei componenti elettronici per aiutare milioni di persone a migliorare la propria qualità di vita.

Siamo particolarmente entusiasti di lavorare con la Novartis e fare in modo che questo sogno diventi realtà

Fonte: Novartis

Post author

Inserisci un commento