Mall of the World: a Dubai la prima “città” a temperatura controllata

Dubai è una nazione di eccessi, si sa. L’emirato ospita infatti il più alto palazzo del mondo, la più larga isola artificiale del pianeta, e l’unica pista da sci indoor costruita nel bel mezzo del deserto, tanto per citare alcuni delle attrattive più esagerate di questa piccola, ma opulenta, nazione araba. Eppure lo sceicco Mohammed bin Rashid al-Maktoum, primo ministro della nazione, non sembra soddisfatto. Il suo prossimo maxi progetto fa impallidire infatti tutte le opere precedenti: un’intera città climatizzata, con un parco a tema, centri benessere, alberghi e cinema, che formeranno un centro commerciale così grande da essere stato ribattezzato “Mall of the World”.

Il bello è che l’attuale record mondiale per il più grande centro commerciale spetta ad un altra struttura dell’emirato, il Dubai Mall, costruito su un’area di oltre 340.000 metri quadrati. Robetta però, visto che il progetto del Mall of the World prevede una superficie adibita ai negozi di quasi 750.000 metri quadrati. Vicino a questo paradiso dello shopping dovrebbe sorgere anche il più ampio parco a tema al coperto mai realizzato, costruito interamente sotto una cupola di vetro che permetterà di climatizzare l’intera area durante l’estate (quando si superano facilmente i 40 gradi), e di essere aperta però in inverno, quando le temperature si fanno più piacevoli.

Le strutture saranno collegate ad oltre 100 alberghi attraverso una passeggiata lunga sette chilometri, anch’essa completamente coperta e climatizzata, che darà al complesso l’aspetto high-tech di una colonia marziana. La data d’inizio dei lavori e il costo totale sono ancora top-secret, ma si sa già che in totale, l’area compresa nella prima città climatizzata del pianeta coprirà circa 4,45 milioni di metri quadrati, e la Dubai Holding, azienda che si occuperà della realizzazione del progetto, ha annunciato che saranno attesi oltre 180 milioni di visitatori ogni anno.

Via | GulfNews

Post author

Inserisci un commento