Amazon: presentato il Fire Phone

Amazon ha sollevato ufficialmente il sipario sul suo primo smartphone nella giornata di oggi a Seattle. Un dispositivo basato sul sistema operativo Android che si presenta con una dotazione hardware articolata nel display di tipo IPS HD da 4.7” con luminosità pari a 590 nits e polarizzatore circolare per migliorare la leggibilità in esterna. All’interno della scocca si trova il SoC Snapdragon quad-core da 2.2 GHz con 2 GB di RAM e GPU Adreno 330. La fotocamera principale ha una risoluzione di 13 megapixel con obiettivo f 2.0 stabilizzato e tasto fisico dedicato. Il comparto multimediale prevede, inoltre, un doppio altoparlante con supporto al suono surronund virtual Dolby Digital Plus. La scocca presenta una finitura in vetro che ricorda quella del Nexus 4: vetro Gorilla Glass 3 sul frontale e nella parte posteriore e cornice in gomma che migliora il grip ai bordi.

Anche se le principali caratteristiche tecniche non differenziano il Fire Phone da numerosi smartphone Android di fascia medio-alta, Amazon non ha mancato di introdurre alcune chicche, come l’integrazione di una tecnologia 3D che l’azienda definisce “prospettiva dinamica”, utilizzando un array di fotocamere anteriori (quattro per la precisione) che effettuano il tracking dell’utente. L’interfaccia utente dello smartphone richiama quella propria dei tablet Kindle Fire, ma l’integrazione della prospettiva dinamica consentirà di dargli una nuova dimensione, grazie all’effetto 3D.

Grande spazio è naturalmente dato ai servizi di Amazon, visto che lo smartphone, come altri prodotti dell’azienda, diventa una porta d’accesso per sfruttarli. Tra i servizi presentati in occasione dell’evento di lancio figura Firefly, una sorta di Bing Vision che permette di effettuare la scansione ed il successivo riconoscimento di numerosi prodotti ed oggetti (libri, CD, codici a barre ed oggetti). Amazon offrirà inoltre alla sua clientela spazio di storage illimitato per archiviare le foto tramite il servizio Cloud Drive.

Il Fire Phone con memoria da 32 GB verrà commercializzato per 199 dollari da AT&T in abbinamento con un contratto biennale con l’operatore. Per quanto riguarda il modello con taglio di memoria da 64 GB il prezzo salirà a 299 dollari. La distribuzione avrà carattere esclusivo. Nessun dettaglio è emerso, sino ad ora, sull’eventuale espansione della distribuzione ad altri mercati.

Via | The Next Web

Post author

Inserisci un commento