Università di Berkley: in arrivo pelle in plastica con touchscreen

Dai ricercatori dell’Università di Berkley arriva una soluzione che, fondendo i display flessibili e le funzionalità touch screen, creare una sorta di pelle plastica capace di interagire tramite il tocco.
La realizzazione è stata ottenuta ponendo uno strato di polimero su un wafer di silicio: i ricercatori hanno così scoperto di poter unire una griglia di sensori sensibili alla pressione con uno schermo OLED.

Per ottenere uno strato simile ad una pelle flessibile è stato sufficiente rimuovere il polimero, ovvero il materiale plastico, ottenendo una sorta di pellicola sensibile al tocco. I campi di utilizzo sono innumerevoli, dal segmento elettro-medicale (ad esempio per la realizzazione di dispositivi capaci di rilevare la pressione sanguigna), al segmento degli accessori tecnologici da indossare. La commercializzazione non sarebbe un problema rilevante, dato che i materiali impiegati hanno un costo contenuto, ed anche il processo di produzione dei chip si appoggia a tecniche rodate e non costose.

Via | HDBlog

Post author

Inserisci un commento